UA-78634270-1
La version de votre navigateur est obsolète. Nous vous recommandons vivement d'actualiser votre navigateur vers la dernière version.

 

GENEVIEVE GIGI EVELEIGH EX ELEVE  AUTRAND BALLET AUJOURD'HUI ELEVE ENGLISH NATIONAL BALLET  PARLE DE PASCALE AUTRAND

 

"With the help of some wonderful teachers I have achieved my goal this year of gaining a place at English National Ballet School. I will always be grateful to,amongst others,Pauline Withers,Michelle Sullivan,Julie Hall,Karen Paisley,Julia Ellis,Olga Vikhrova,Erin Forest but most of all my mentor Pascale Autrand. As I go forward I will be striving to make them proud of me and will be aiming to be the best I can be."

 

 

http://www.powerpointe.co/about/

 

 

KARL ET LOUIS DE PIMODAN WASHINGTON BALLET PARLENT DE PASCALE AUTRAND DANS DANSE MAGAZINE

Question de DANSE magazine:  - Vous avez beaucoup de maîtres de Ballet qui vous ont marqués?

Réponse: - Oui PASCALE AUTRAND qui nous accueille dans son école lorsque nous sommes de retour au pays et nous a fait redécouvrir les merveilles de la technique Française.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2015 NATASHA SHEENAN ELEVE SAN FRANSISCO BALLET SCHOOL DURANT LE SUMMER INTENSIVE ELLISON BALLET

" Merci Autrand Ballet it was an amazing experience working with you and taking classes from you. <3 <3

 

 

 

 

Kattherine Higgins (danseuse Opéra de Paris )

Sara Ezzel (Ellison Ballet)

Emily Neal  (Ellison Ballet)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mathilde Marlin élève Autrand Ballet, aujourd'hui élève à la L'académie de danse théâtre à la Scala

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dorena di Domenico étudiante San Carlo

Cara Maestra, 
non a caso mi permetto di porre una M maiuscola davanti al termine), ringraziarla per quello che è riuscita a trasmetterci in un solo mese è davvero poco. Grazie per ogni istante dedicato ai nostri movimenti, per la sua pazienza nel reimpostare i nostri sforzi, come fossero i primi passi di un bambino, per ogni sorriso di conforto quando più avremo voluto arrenderci sentendoci un fallimento, per ogni sguardo comprensivo, per ogni stimolo, per la sua costanza nonostante un primo impatto per così dire traumatico, per i nostri arabesque e le nostre schiene ... E caspita si.. Davvero per tanto altro di cui far un elenco è impossibile..  
E, soprattutto, un ringraziamento speciale viene dal cuore, proprio là dove sono arrivate le sue parole, dritte come impulso, piccola scossa, che ogni tanto ridavano il ritmo giusto al battito! Cercheremo, per quanto possibile, di far tesoro di ogni sua parola ed esperienza, curarle e tenerle strette in memoria, così che mi siano facilmente reperibili nei giorni in cui più deboli, in cui l'autostima sembra andar affievolendosi. 
Ed ecco perché, tornando al principio, mi sono permessa di affidarle personalmente il valore di "Maestra", ma con la "M" maiuscola, perché per quanto minima e scontata possa essere la mia, la nostra opinione, sappia che ha avuto in così poco tempo un valore tanto grande per noi, per la nostra persona prima di tutto e, poi, in quanto allievi di danza. 
Si è Maestri quando prima di insegnare ad amare ed impegnarsi nella disciplina, si sa suggerire in base ad una propria forte esperienza come si può vivere. 
Lei è stata ed è una Maestra.